Metodica di armonizzazione naturale

La metodica biofrequenziale KARNAK pone le fondamenta sull’importanza dell’aspetto vibrazionale delle cellule dell’organismo. Queste vibrazioni possono essere armonizzate in modo naturale tramite un’apposita accordatura di risonanza.

Il diapason è lo strumento che consente di poter accordare gli strumenti musicali. Così come una chitarra a 6 o 12 corde necessita dell’accordatura periodica per poter suonare, ogni organo e sistema funzionale del nostro corpo ha bisogno di una accordatura per poter funzionare a pieno potenziale.

Se per gli strumenti musicali ogni corda deve essere regolata dall’intonazione della nota La, data dal diapason, per l’organismo umano occorre utilizzare un diapason multi frequenza indispensabile per accordare tutti i diversi strumenti di cui è dotato: il cervello e gli organi. Il KARNAK Rigeneratore può essere considerato il vero e proprio diapason per accordare l’organismo.

Accordarsi è fondamentale perché consente alle cellule del nostro corpo di svolgere al meglio le funzioni per le quali sono preposte.

Accordarsi vale per tutti, sia per chi sta già bene e intende accrescere e rendere duraturo il proprio benessere psico-fisico, sia per chi voglia recuperare il proprio benessere e intenda agire direttamente sulle cause della sintomatologia avvertita.

L'accordatura

Accordarsi equivale ad armonizzare le informazioni che sono presenti nelle cellule dell’organismo e accrescere la propria capacità di auto riequilibrio grazie all’apporto di nuove informazioni che siano recepite del nostro corpo come utili e ottimali: le frequenze naturali.

Queste frequenze fanno parte di quell’alfabeto universale che le cellule del nostro organismo utilizzano per comunicare tra loro e risultano quindi native e ottimali.

L’accordatura avviene tramite risonanza e consiste nel fornire una vera e propria spinta biofisica alle cellule per arricchire il nostro corpo di informazioni utili ed accrescere quindi le funzionalità dei processi vitali, organici e autoriparatori.

Stimolare l’organismo con frequenze al di sotto della soglia udibile (infrasuoni), dialogando nel linguaggio nativo cellulare, fa sì che l’organismo stesso reagisca sviluppando un nuovo equilibrio frequenziale. Le frequenze naturali possono essere considerate come un vero e proprio linguaggio e, al pari di una vera e propria lingua, l’ascolto delle stesse permette di riapprendere ciò che si conosceva ma poi dimenticato a causa del non utilizzo o del basso potenziale energetico a disposizione.

In questo modo l’organismo può riapprendere e utilizzare appieno il linguaggio della vita!

Accordatura individuale

La stanchezza, lo stress sia mentale che fisico, la scarsa qualità del sonno e i sintomi stessi sono dei messaggi che il nostro corpo utilizza per comunicarci che qualcosa non funziona a dovere.

L’esposizione a campi elettromagnetici artificiali quali le microonde dei sistemi di comunicazione, wireless e smartphone crea già di per sé delle alterazioni frequenziali nell’organismo e stress elettromagnetico a livello cellulare. Se a tutto ciò consideriamo inoltre il tempo trascorso durante la giornata in automobile, sui mezzi di trasporto e in luoghi chiusi, dove le frequenze naturali non riescono a raggiungerci, pare evidente che un’azione armonizzante sia necessaria per riappropriarsi di un pieno potenziale.

Data l’unicità di ciascun essere oltre al programma di rigenerazione specifico predisposto nel KARNAK Rigeneratore è possibile rilevare le frequenze carenti nell’organismo per poterle riattivare in modo selettivo. Il prezioso check-up biofrequenziale attraverso il Sensore Karnak permette infatti di rilevare gli squilibri frequenziali in atto nei sistemi vitali, funzionali e riparatori ancor prima che possano gli stessi tramutarsi in sintomi.

Il mantenimento dell’accordatura dipende principalmente dallo stile di vita della persona e dai fattori di stress sia emotivo, fisico ed elettromagnetico a cui è sottoposta.